.
Annunci online

Hanno detto

Studio 60 e il senso del doppiaggio

Da Guia Soncini [28 agosto 2009]:
Ora non so voi, ma io ho sperimentato ormai da alcuni anni che l’unico modo sensato per trascorrere l’agosto sia staccare il telefono e guardare l’opera omnia di Sorkin. Quest’anno mi manca ancora Sports Night, ma mi sono fatta tutto West Wing e tutto Studio 60. Ho pianto, ho riso, sono ammutolita per l’ammirazione, ma soprattutto ho tremato. A novembre Studio 60 andrà in onda sul digitale terrestre Mediaset (non chiedetemi cosa sia, perché per rispondervi dovrei prima capirlo.) Quindi, quando in una delle prime puntate Jack va da Jordan e le dice «You’ve got spunk. I hate spunk», io mi sono preoccupata che l’adattamento non rendesse la provenienza della battuta. Cosa faranno, metteranno delle note a margine in sovrimpressione, “citazione da Mary Tyler Moore”? La mia CGpl’AS mi ha giustamente irrisa: «Per porsi il problema di rendere la citazione, prima dovrebbero coglierla.» Già. Ma se una serie ruota tutta attorno alla storia del varietà, se intere puntate vertono su Gilbert e Sullivan, se… insomma, avranno dei consulenti esperti in storia della cultura popolare, no? La mia Cons. Glob. ha alzato gli occhi al cielo.
Hanno detto

Perché Aaron Sorkin è un genio

Da Left Wing [31 Luglio 2006]:
Ora potrebbe sembrare assurdo, ma non era poi così scontato che ci piacesse. Se venite a sapere che l’uomo che ha reso “West Wing” quella meraviglia che è (non per nulla dà il nome a questa rubrica) adesso sta lavorando a un altro telefilm, le cui due star principali sono Bradley Whitford (che in “West Wing” interpreta il vostro personaggio preferito: Josh) e Matthew Perry (che in “Friends” interpreta il personaggio di gran lunga più bello: Chandler) la prima cosa che vi verrà in mente è che da quelle parti sanno come esaudire i desideri. E la seconda è che non potrà che finire per deludervi.
E invece “Studio 60” ha la stessa scrittura veloce, incalzante e spettacolare di “West Wing”, ha anche le sue corse per i corridoi e le buffe espressioni di Josh Lyman. In più ha la faccia di Matthew Perry. “Studio 60” ci accompagna dietro le quinte di uno show televisivo sul modello del “Saturday Night Live”, un programma che ha fatto la storia della televisione americana. Non sarà la stanza dei bottoni della Casa Bianca, ma ci si avvicina parecchio. “Studio 60” mette insieme due protagonisti principali come Matt e Danny (Perry e Whitford) che daranno del filo da torcere a tutte le coppie più celebri della tv, a cominciare da Joey e Chandler. “Studio 60” ci presenta Matt Albie come uno scrittore di eccezionale talento, lunatico, inaffidabile e con una certa tendenza ad abusare di antidolorifici, che è – se non l’aveste notato – una perfetta sintesi della personalità di Sorkin e delle passate disavventure di Perry: non ci vuole solo coraggio, ma una straordinaria faccia tosta.
Protagonisti
Matt Albie
Matthew Perry
Danny Tripp
Bradley Whitford
Jordan McDeere
Amanda Peet
Jack Rudolph
Steven Weber
Harriet Hayes
Sarah Paulson
Simon Stiles
D.L. Hughley
Tom Jeter
Nate Corddry
Cal Shanley
Timothy Busfield
ultimi commenti

12/25/2010 4:49:23 AM
"chanel watches is simply one in between the most favored designers around the world too as being ..." xiaobu004

12/24/2010 2:47:06 AM
"chanel watches carries a huge appeal. supplying just as men's and women's watches, their ..." xiaobu005

12/24/2010 2:36:14 AM
"Tiffany will even be getting supplied in diverse designs. They are every little bit as obtainable ..." xiaobu005

12/23/2010 2:59:53 AM
"The Breitling Chronomat Evolution is one of their newest fake watch and epitomizes its accuracy in ..." xiaobu005

12/23/2010 2:12:08 AM
"Originally from your Ladies Omega Watch factory in Bienne, Switzerland, the Auxillary Crowns ..." xiaobu005

rubriche

tags



calendario



Link

il blog

Letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom



Tutti i diritti riservati - Warnerbros.com